Translate

venerdì 30 dicembre 2016

"LiberaLucca": gli Auguri in Pizzeria

Più di cento persone  hanno partecipatro ieri, 29 dicembre, alla cena degli auguri organizzata  presso la Pizzeria Mara Meo 2.0 dal movimento Libera Lucca,costituitosi a seguito dell'esperienza dei comitati per il sì lucchesi coordinati dall'ex presidente Marcello Pera. 
Erano presenti anche numerosi ex amministratori e rappresentanti della società civile, oltre a simpatizzanti ed estimatori del presidente emerito del Senato.
Al termine della cena, a base di vari tipi di pizza, Pera, dopo gli auguri ha spiegato le ragioni che hanno portato alla costituzione del movimento LiberaLucca :
” Sia a livello nazionale che nella nostra città – ha detto – esiste un elettorato tradizionalmente moderato, riconducibile al centro destra – che è confuso  non si ritrova in alcuno dei partiti di questa area e non ha chi lo rappresenti. 
E' proprio a quest'area, che è scontenta del modo con cui la Giunta Tambellini ha amministrato e amministra la città che LiberaLucca vuole rivolgersi. 
Come ho spesso ripetuto durante i miei interventi in giro per il Paese durante la campagna referendaria – ha proseguito Pera – esiste un'ampia prateria tra la sinistra renziana e la destra populista; ecco noi vogliamo dare una rappresentanza a quest'area dell'elettorato, una rappresentanza alternativa alla sinistra e che si rifà ai valori mederati, liberali e popolari. 
Per quanto riguarda la nostra città scendiamo in campo e proporremo un nostro candidato. 
Non abbiamo ancora individuato  un nome e un cognome, ma abbiamo chiaro l'identikit di questa persona  che dovrà possibilmente essere giovane, non vivere di politica e riuscire a ricompattare tutte le forze che si riconoscono alterantive alla sinistra.

Quanto alle altre formazioni politiche del centro destra – continua l'ex presidente del Senato – non abbiamo preclusioni e siamo pronti al dialogo, ma non accetteremo imposizioni di qualsiasi genere e da qualsiasi parte provengono. 
I nostri interlocutori sono rappresentati dalla la società civile lucchese. Presto organizzeremo riunioni ed incontri   per iniziare il cammino che ciporterà, con una nostra lista, alle prossime elezioni amministrative. Perchè Lucca torni ad essere governata da quelle forze moderate che rappresentano la maggioranza della sua popolazione e ne garantiscono autonomia e sviluppo.


martedì 27 dicembre 2016

Marcello Pera da il via al movimento" LiberaLucca"

Il senatore Marcello Pera ha riunito i presidenti dei comitati LiberiSì di Lucca dopo il voto referendario. 
In una situazione come quella lucchese in cui il Pd renziano è franato anche nelle zone di suo maggior consenso e il Pd del Sindaco Tambellini si è schierato contro il suo stesso partito, i presidenti hanno valutato come un successo il risultato conseguito e hanno deciso di proseguire la loro iniziativa per un rinnovamento di Lucca. 
A questo scopo, contando su una base iniziale di oltre trecento aderenti, i presidenti hanno deciso di costituire un movimento politico in vista delle elezioni comunali di Lucca con il nome “LiberaLucca”.
Nella sua relazione, Pera, esaminando la situazione lucchese, ha espresso un giudizio negativo sulla giunta Tambellini, la quale chiude il suo mandato tra i malumori diffusi di gran parte della popolazione, sospetti di poca trasparenza, e senza aver risolto i principali problemi della città, primo fra tutti quelli della viabilità, mobilità e sicurezza, portando il centro storico della città e le periferie ad uno stato di degrado. 
Pera ha sottolineato che solo una rinascita del tradizionale spirito civico dei lucchesi, sempre orgogliosi dell’autonomia della propria città, può restituire a Lucca un ruolo di protagonista.
Pera considera “LiberaLucca” un movimento politico in via di rapido ampliamento, ma già adesso radicato, espressione e interlocutore privilegiato della società civile lucchese, in virtù delle molte energie giovanili coinvolte e di nuovi cittadini che, anche fuori dai partiti politici tradizionali del centrodestra, hanno deciso di organizzarsi autonomamente per il rinnovamento della città. 
“LiberaLucca” è in grado, secondo Pera, di concorrere in modo determinante alla guida della città costruendo una candidatura unitaria, autenticamente civica, non espressione di questo o quel partito o gruppo o personaggio.
La società civile lucchese può fin da adesso trovare in “LiberaLucca” un punto di riferimento aperto e disponibile all’ascolto, soprattutto riguardo ai gravi problemi da risolvere. 
Le divisioni interne al Pd hanno già fatto male alla città. Sarebbe grave se le tradizionali forze moderate di Lucca ripetessero lo stesso errore di frazionamenti personalistici e non cogliessero l’opportunità che “LiberaLucca” offre a tutti i lucchesi desiderosi di cambiare.

PS. I Comitati si chiamano "Liberi", la Lista Civica si chiamerà "LiberaLucca"

Un’occasione di incontro sarà la cena di auguri per il nuovo anno che si terrà giovedì 29 dicembre alle 20,30 presso il ristorante Mara Meo 2.0 a Mugnano.