Translate

martedì 13 novembre 2018

+Europa Lucca - Comunicato Stampa- Convegno Giustizia



 Sabato 17 novembre alle ore 17 si aprirà a Lucca, alla Casa del Boia, sulle Mure urbane, il Convegno Nazionale di +Europa Lucca, sulla Giustizia, dal titolo: 
“Buona galera a tutti” La Giustizia al tempo del Governo del Cambiamento.

Mai Convegno fu azzeccato nella location e più tempestivo e opportuno visto il momento politico-Istituzionale che stiamo attraversando, con l’annuncio di leggi liberticide e il profumo di una dittatura ideologica sulla
pelle dei cittadini e contro la libertà di stampa e di pensiero

Al Convegno avremmo comunicazioni di:
Prof. Luca Bresciani, Diritto penitenziario Università di Pisa,
Avv.ti Ludovica Giorgi e Avv. Andrea Niccolai, delle Camere Penali di Lucca e Pistoia,
Alessandro Tambellini, Sindaco di Lucca,
Giorgio Del Ghingaro, Sindaco di Viareggio,
Avv. Bibolotti, di +Europa Pisa
Francesco Palmieri di +Europa Lucca.

Vi saranno gli interventi di:
Mario Lancisi, giornalista e scrittore di numerosi libri.
Massimo Mallegni, Senatore di Forza Italia,
Benedetto della Vedova, Coordinatore nazionale di +Europa.

Coordinerà i lavori del Convegno Massimo Bulckaen coordinatore del Gruppo +Europa Lucca-Pistoia-Valdinievole-Versilia






giovedì 18 ottobre 2018

Si sta costituendo il “Gruppo +Europa Socialisti e Riformisti”.



Questo Gruppo ha l’obiettivo di portare avanti i valori e gli ideali del Socialismo Italiano a partire dalla riscoperta della figura del socialista Eugenio Colorni, uno dei massimi promotori del Federalismo Europeo.

Eugenio Colorni mentre era confinato, perché socialista, ebreo e antifascista, nell'isola di Ventotene, partecipò con Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi, alla scrittura del Manifesto di Ventotene per una “Europa libera e unita”.
Colorni, durante tutto periodo fascista fu attivo propugnatore assieme a Spinelli dell’ideale europeo, partecipando ad attività clandestine antifasciste sotto falso nome. Fu assassinato nel 1944, a 35 anni, a Roma, dai fascisti della Banda Kock

Nel 1946 fu insignito della Medaglia d’oro al valor militare.
Sandro Pertini lo ricordava come suo fratello d'elezione,

Questo Gruppo che andiamo a costituire non è un Partito e non parteciperà direttamente a elezioni.

Tutti possono essere associati a questo Gruppo: anche simpatizzanti e iscritti ad altri movimenti e partiti purché condividano gli ideali, i principi e gli obiettivi politici di “+Europa”, con cui è affiliato.

“+Europa” ha l’obiettivo di unire tutti coloro che si riconoscono nei valori del Federalismo e della Democrazia Europea e dei Principi di Diritto, Libertà,
Uguaglianza e Partecipazione che sono alla base della costruzione dell’Unione Europea e del rafforzamento del processo di integrazione europea.

Aderire a questo gruppo rafforzerà le forze che credono sempre nell’Unione Europea, che ci ha dato oltre 70 anni di pace e che vogliono rifondare questa Europa, riconducendola agli ideali dei padri fondatori, di Spinelli e di Colorni.
Una Europa sempre più unione di popoli e baluardo di democrazia e di pace.

Chi aderisce a questo gruppo non si iscrive ad un partito ma partecipa liberamente all’impegno di un raggruppamento riformista teso a costruire un argine democratico ai risorgenti nazionalismi e populismi che enormi danni: guerre e dittature, hanno già portato in Italia e in Europa.

Francesco Colucci 3480533233






sabato 29 settembre 2018

LuBeC 2018 - Il Programma completo


LuBeC 2018 
Patrimonio culturale, risorsa d’Europa

Lucca - Real Collegio 4 - 5 Ottobre 2018


Una manifestazione culturale che anno dopo anno ha acquisito sempre di più la fama di "grande evento Internazionale", certamente il più significativo per Lucca e che merita una partecipazione.


Cliccando qui sotto si aprirà il Programma completo dell'edizione 2018.

Lubec 2018 - Il Programma







martedì 11 settembre 2018

Si è iniziato a discutere x una Europa ancor più unita


Si è tenuto lunedì 10 settembre l’incontro politico organizzato da Massimo Bulckaen e Francesco Colucci  esponenti di +Europa  per valutare se esistono le volontà e le condizioni per  organizzare a Lucca come anche in Toscana, un  ampio fronte Europeista in vista delle elezioni europee del maggio 2019.
Erano presenti esponenti della politica lucchese con storie politiche diverse, dalla destra alla sinistra e  cittadini appassionati che non intendono rimanere semplici spettatori di fronte alla deriva nazionalista e sovranista che fa dell'Italia il motore politico principale per sfasciare Unione Europea facendo diventare Italia l’appendice meridionale dei paesi di Viesegrad.
Una proficua discussione con moltissimi interventi e pareri articolati.
La riunione si è conclusa con un arrivederci a nuovi e futuri incontri consapevoli che la discussione appena iniziata dovrà fare molta strada per riuscire a sensibilizzare nuovamente il popolo italiano sui grandi temi dell’Europa Unita, che deve anche essere certamente molto di più di quella di oggi.
Molto presto questa discussione sarà ripresa con altri appuntamenti: l’importante è stato iniziare a discutere. Un ringraziamento a tutti i presenti e a quanti hanno chiamato x dare adesione all’iniziativa pur non potendo questa volta partecipare.



mercoledì 5 settembre 2018

Lunedì 10 settembre: E’ confermata la riunione aperta a tutti coloro non si arrendono ad un deriva anti Europea, populista e sovranista dell’attuale Governo.



La riunione è confermata per Lunedì 10 settembre alle ore 20 
presso la Pizzeria Mara Meo 2.0 a  Mugnano, 
stesso fabbricato della Palestra Genesi, accanto alla Perini spa.
Praticamente dopo 200 metri dal nuovo sottopasso di Via Ingrellini, che da San Filippo porta anche a Mugnano. Per chi usa il navigatore: Via di Mugnano 638.

La riunione è aperta a tutti: di qualsiasi idea o parte politica, iscritti e non iscritti a partiti e movimenti, di destra, di centro e di sinistra, che hanno come comune denominatore di non approvare le scelte di questo Governo, Giallo-Verde.

Un Governo che già molti danni ha fatto e molti ne sta pensando di fare nella politica economica del paese e nei confronti dell’unità Europea.

Con l’amico Massimo Bulckaen abbiamo pensato interessante dare una occasione di discussione, fra uomini liberi, davanti ad un bicchiere di vino e un pezzo di pizza, sull’attuale, irreale e confusa situazione politica e anche verificare se ci sono le condizioni, al di la di vecchi partiti o di posizioni politiche precostituite, di un rilancio, dal basso, dei fondamentali ideali Europeisti: per una Italia democratica e riflessiva che punti a modificare, riformare ma non ripudiare l’Europa.

Una Italia che sia la punta di diamante di un vasto schieramento di paesi Europei per il cambiamento, il rilancio e il completamento dell’Europa Unita, riprendendo gli ideali dei padri fondatori che sulla rovine di una devastante seconda guerra mondiale, seppero trovare la forza di una unione, che non ha funzionato bene in questi decenni, ma che un obiettivo fondamentale ha raggiunto pienamente: sono oltre 70 anni, che non vi sono guerre fra i paesi Europei, un record nella storia moderna.

Si prega di confermare la partecipazione rispondendo a questa mail o con un messaggio anche whatsapp al cell. 348 0533233.

Cordiali saluti

Francesco colucci

La serata prevede una degustazione di varie pizze a volontà, con un bibita media e un caffè:  al costo di 14 euro. Ampio parcheggio gratuito.




sabato 1 settembre 2018

Una proposta aperta a tutti coloro non si arrendono ad un deriva anti Europea, populista e sovranista.



Molti di noi vivono la situazione politica attuale con preoccupazione e sofferenza, i vecchi partiti sono in grande crisi e stanno scomparendo, il Governo Giallo-Verde annaspa senza una linea, senza un progetto, senza una prospettiva che non sia il no a tutto propedeutico ad un riallineamento al basso della nostra società civile o a velleità sovraniste che evocano tristi ricordi del passato.
Da una parte vediamo confuse e contrastanti scelte del Governo Giallo Verde dall’altro altrettanto confuse timide reazioni di una opposizione inesistente da qualunque parte si guardi.
Proprio perché tutto sembra confuso, lontano ed ognuno di noi si sente disarmato di fronte a questo stato di cose che assieme all’amico Massimo Bulckaen abbiamo pensato di farci promotori, anche a nome di altri amici già contattati, di una riunione a Lucca, Lunedì 10 settembre per una discussione a 360 gradi sull’attuale disastrosa situazione e sulla possibilità di iniziare a fare qualcosa per porvi rimedio.
L’invito è aperto a tutti, al di la dell’appartenenza a schieramenti diversi, a semplici cittadini o iscritti a partiti: a tutti coloro che non sono disponibili a continuare ad accettare supinamente questa scivolosa deriva Grillina e Salviniana della politica italiana.
Puntiamo a incontrare tutti coloro che hanno voglia di riportare alle intelligenze e alla ponderazione le scelte per lo sviluppo della nostra società, allontanando la politica delle roboanti parole d’ordine, della fake news, della manipolazione della verità.
Per chi è interessato Lunedì 10 settembre  davanti ad un bicchiere di vino e un pezzo di pizza verificheremo in una discussione aperta e libera, se ci sono le condizioni per iniziare a Lucca un discorso, al di là delle vecchie logiche partitiche, con tutti e con una sola discriminante, di largo spettro, fra chi vuole una Italia democratica tesa a riformare e non ripudiare l’Europa unita: Riprendendo la bandiera e gli ideali dei padri fondatori che sulla rovine di una seconda guerra mondiale devastante con milioni di morti, seppero trovare la forza di una unione, che non ha funzionato bene in questi decenni, ma che un obiettivo fondamentale ha raggiunto pienamente: sono oltre 70 anni, record della storia moderna, che non vi sono guerre fra i paesi Europei.

Francesco colucci
3480533233